Il cane Border Collie

Il cane Border Collie

Il Border Collie scheda descrittiva accessori animali

Origini del Border Collie



La razza del border collie, sebbene riconosciuta dalla FCI solo recentemente nel 1982, è antichissima tanto che vi è chi la ritiene la capostitipe di tutte le razze collie.

Il termine border collie è una definizione abbastanza generica: in inglese sono chiamati collie tutti i cani scozzesi da pastore, il termine deriva, però, da un’antica razza di pecora con testa e zampe nere, tipica della Scozia, mentre il termine border deriva appunto da Borders, un’ampia zona geografica al confine tra Inghilterra e Scozia.

La straordinarietà è che all’inizio del 18 secolo, quando cominciarono in Inghilterra le gare di lavoro per cani da gregge, ci si rese conto che i pastori del Borders avevano cani quasi identici tra di loro, che corrispondono a ciò che in cinofilia viene detto “tipo”, anche se non era stata effettuata alcuna selezione fisica da parte dei pastori a cui interessava solo il risultato sul lavoro.

Nel 1906 fu fondata in Inghilterra la International Scienze Dog Society (SDS) divenuta negli anni l’associazione più importante che si occupa di cani da pastore inglesi, che organizza gare di conduzione di bestie e tiene dei cataloghi con i nomi di tutti i cani che vi sono registrati, dei loro allevatori, la data di nascita, i nomi dei genitori, il tipo ed il colore del mantello.

Determinante per l’affermazione in Italia del border collie sono state le apparizioni in televisione, in particolare in film o spot pubblicitari famosi; in questo modo il pubblico è stato attirato dalla belle forme e dalla straordinaria intelligenza del border collie che si è diffuso, nel nostro paese, grazie anche alle gare di agility nelle quali questa razza è dominatrice assoluta.

Aspetto e caratteristiche del Border Collie

Il Border Collie è un cane ben proporzionato dall’aspetto armonioso ed atletico, ha in genere una coda moderatamente lunga, attaccata bassa, ben fornita di peli che termina ricurva verso l’alto.
Il cane è di taglia medio-piccola.

I colori sono tutti ammessi, ma il bianco non deve mai essere il colore predominante; il tipo più diffuso è il bianco-nero.
Il pelo può essere lungo o corto.

È in ogni caso denso, di tessitura morbida e fitto.
Gli occhi sono ben distanziati, ovali, di grandezza, media.
Il colore è bruno, tranne che nel soggetto blu merle per il quale possono essere singolarmente o entrambi blu.

Le orecchie sono di taglia e di tessitura media portate erette o semierette.
Il cranio è piuttosto largo. Muso forte. Stop ben marcato.
Guance non piene ne tondeggianti.

I piedi sono ovali, con cuscinetti plantari spessi e forti. Dita arcuate e strette.

Ha un’andatura sciolta, regolare e scorrevole.
La taglia stabilita è di circa 53 cm per il maschio ed un po’ meno per la femmina.

Le attitudini del Border Collie

La razza è nata per lavorare con il pastore nel condurre il gregge.
Le magnifiche qualità del carattere e la bellezza delle forme del mantello lo rendono adatto alla vita in famiglia. La sua caratteristica principale è l’altissima addestrabilità, che ne ha fatto il vincitore assoluto di gare di Obedience e soprattutto di Agility.

Il border collie è celebre per il suo sguardo ipnotico quando al comando del pastore deve bloccare una pecora o un’oca le fronteggia immobile fissandole negli occhi.

La capacità di lavoro del border collie è reso possibile grazie a tre componenti che sono l’attenzione, il border collie non perde mai di vista il suo padrone; la concentrazione, il cane non si limita ad osservare ma ad interpretare con prontezza ogni comando effettuato manualmente o vocalmente reagendo di conseguenza; e la sintonia, tra cane e padrone esiste una sintonia perfetta, quasi telepatia.

Questo cane per quanto bisognoso di movimento e vivace può vivere in un appartamento, l’importate è che lo si porti fuori almeno due o tre volte al giorno e che le uscite siano abbastanza lunghe da permettergli di scaricare le energie nervose e muscolari.

Se si ha la possibilità sarebbe bene portarlo in campagna per una lunga corsa almeno due volte alla settimana, proprio per allontanare la noia, la mancanza di interessi, di lavoro e la pigrizia; ossia tutto ciò che induce ad ingrassare.



Scheda riassuntiva
Origine: Gran Bretagna;
Sezione: II gruppo;
Altezza al garrese: maschi 53cm, femmine un po’ meno;
Taglia: medio-piccola;
Carattere: ottimo compagno di bambini e ragazzi, non è consigliabile a persone anziane o sedentarie;

Read Previous

Il Boxer scheda descrittiva del cane su annunci accessori

Read Next

Il Levriero Russo anche chiamato cane Barzoi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *